Spesso mi domandate quale sia il miglior approccio durante il periodo estivo, ci ritroviamo a vivere un’oggettiva difficoltà nel mantenere alta la costanza e l’intensità dell’allenamento a causa del gran caldo.
Accusiamo anche un problema legato alla pressione bassa, derivante dallo sforzo energetico e spesso ci ritroviamo scarichi di energie fin dal risveglio, faticando a completare tutti i nostri impegni quotidiani.

Un aspetto importante è una corretta integrazione fisica con vitamina C e multivitaminico per avere le giuste energie e affrontare al meglio la giornata sfruttando i principi antiossidanti e energizzanti.
Sicuramente anche l’estratto di mirtillo migliora il microcircolo e favorisce un miglior drenaggio di liquidi.

Nel training lavorare con sessioni anaerobiche dove teniamo ridotto il cardio e la durata complessiva induce la capacità di mantenere grande intensità durante il workout e raccogliere progressi e miglioramenti.

Evitiamo di esporci troppo tempo allo stress dell’allenamento, specie se ravvisiamo una riduzione della qualità ed un aumento dei livelli infiammatori che sfociano poi nell’aumentare la ritenzione idrica e la cellulite.

Il nostro corpo ci indica se tutto va per il verso giusto, quindi se accumuliamo liquidi sulle gambe qualcosa non sta andando per il verso giusto e occorre prendere delle contromisure ottimali.

Prediligo un approccio dove spesso andiamo a ridurre al max a tre le sessioni di allenamento settimanale così da avere sempre un giorno di recupero post allenamento, ridurre lo stress ed il cortisolo, migliorare la densità fisica.

Ricordatevi durante il training di bere molta acqua fondamentale per mantenere corrette le esigenze del nostro corpo in termini di idratazione e non perdere energia durante il lavoro con i pesi.

È fondamentale mantenere un grande focus mentale al fine di ottenere quel progresso e non vanificare tutti gli sforzi fatti durante l’inverno.
Scegliete di lavorare max 60/70 minuti con tempi di recupero brevissimo e grande controllo del corpo, questo favorirà anche la microcircolazione migliorando l’afflusso dei nutrienti e dell’acqua all’interno dei muscoli e migliorarne la densità.

Un ottimo lavoro anaerobico vi permetterà altresì anche di levigare la pelle migliorandone l’elasticità aumentando quindi il risultato estetico finale.
Il giorno di recupero equivale ad avere un valido alleato per la riduzione dello stress, non andate a correre, non andate a fare camminate veloci, riposatevi o al massimo effettuate magari delle sedute di yoga, pilates, meditazione, per migliorare lo stato psico fisico.

La regola è semplice, ascoltare il proprio corpo e non fermarsi mai!!

BUON ALLENAMENTO GIRLSS